Patto Territoriale Zona Ovest Torino

Zona Ovest di Torino S.r.l, la società a capitale interamente pubblico costituita nel giugno del 2001 dai Comuni di Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria Reale, Villarbasse, per assumere il ruolo di Soggetto Responsabile di due patti territoriali, Generalista e Agricolo, promossi nel 1999.  La società ha per oggetto lo svolgimento di attività volte allo sviluppo sociale ed economico dell’area Ovest di Torino, attraverso la realizzazione di servizi, progetti e iniziative di finanziamento pubblico, realizzate in partenariato con gli attori del territorio. In questo Zona Ovest è stata in grado di progredire oltre lo stadio iniziale di supporto tecnico ai patti territoriali, trasformandosi progressivamente in Agenzia di servizi per i Comuni e concentrando gradualmente la propria azione su un certo numero di temi unificanti quali lo sviluppo economico, le politiche del lavoro, la coesione sociale e la mobilità sostenibile e la transizione ecologica.

Piera Egidi Bouchard

Piera Egidi Bouchard è scrittrice e pubblicista. Laureata in Filosofia della Religione, è stata insegnante e pastora battista. Oltre a romanzi, racconti e poesie, ha scritto di cultura delle donne e di ecumenismo sull’Unità, Rinascita e Nuova Società, dirigendo per l’Associazione Livia Donini “I Quaderni”. Scrive sul giornale evangelico “Riforma”, sulla rivista ecumenica “Confronti”, e ha pubblicato testi sulle donne evangeliche, e sulla Resistenza. Al marito, pastore valdese Giorgio Bouchard ha dedicato vari volumi.

Associazione Progetto Davide

L’Associazione Progetto Davide nasce nel 2001 a Villarbasse, all’interno della scuola media, dalla volontà di alcuni insegnanti della scuola stessa per ricordare Davide, un ex allievo vittima di un incidente stradale.
È una E.T.S O.D.V. Onlus, regolarmente iscritta nel Runts Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato, favorisce la solidarietà e la crescita educativa dei giovani e la tutela delle persone svantaggiate e, in tutti questi anni, ha sviluppato progetti destinati a giovani ed adulti disabili o con disagio psichico, famiglie colpite da povertà, migranti, rom.
Oggi, presso la sede di Villarbasse, l’associazione svolge regolarmente e giornalmente l’attività nei nuovi edifici inaugurati nel 2020, ospitando diversi laboratori che aiutano i giovani a riconoscere e sviluppare le proprie capacità e li preparano ad un eventuale inserimento nel mondo del lavoro o a raggiungere una propria autonomia.

Ma abbiamo ancora un sogno.
Abbiamo acquistato uno stabile in Villarbasse che intendiamo ristrutturare e mettere a disposizione non solo dei nostri ragazzi per realizzare il nostro sogno.
Quello di realizzare una casa famiglia, che ospiterà i nostri giovani per poter progettare insieme un percorso di vita in comune, integrata nella comunità di Villarbasse che da anni condivide la nostra realtà.

Siamo fatti della stessa sostanza dei nostri sogni, e qualche volta questi si avverano.

Mauro Sarcinella

Classe 1964, è laureato in psicologia e lavora come musicoterapeuta. Musicante chitarrista è membro fondatore del gruppo folk “Babemalà” e ha militato in altre formazioni musicali.
Giallo Toma è la sua prima incursione nel mondo della narrativa.

Andrea Gamba

Classe 1971, è uno scultore che vive e lavora a Torino. Da sempre ama “raccontare storie’’, alcune di queste attraverso il legno – che è il suo materiale – altre stanno nascendo sotto forma di racconti. Giallo Toma è il suo primo libro.

Ivana Dello Preite

Sono nata a Taranto e vivo a Torino. Scrivo canzoni e poesie per passione, amo fotografare il mondo per provare a guardarlo da nuove prospettive. Amo le nuvole: in loro mi rispecchio, per la leggerezza e quel senso di sperdimento attraverso il quale mi ritrovo. Alcuni miei componimenti sono inclusi in antologie letterarie tra cui l’Enciclopedia di Poesia Contemporanea M. Luzi 2015, e l’antologia del CET Scuola Autori di Mogol 2021. Ho pubblicato la mia prima silloge “Parole e nuvole” Ed. Montedit, 2018.  Con l’amica performer Renata Bolognesi condivido il progetto “Senza titolo”, canzoni d’autore di cui sono l’autrice.

Fedele Bruno Giordano

Fedele Bruno Giordano è nato a Lucera (Fg) nel 1956. Vive a Torino, dove si è trasferito da 40 anni, ed è residente con la sua famiglia. Ha lavorato per molto tempo come autista di autobus, fino a che non è andato in pensione potendo, così, coltivare i suoi molti hobbies, in particolare, la poesia e la pittura.

Giovanni Ortale

Giovanni Renato Ortale è nato, e sempre vissuto, a Torino, città che ama profondamente. Dopo aver lavorato per oltre 42 anni, ora si dedica a lunghe passeggiate nella sua amata città e a scrivere poesie. Aggirarsi per mercatini dell’usato è un altro dei suoi passatempi preferiti in cerca di vecchie cose da collezionare.

Valmaro Andrea Ciuti

Valmaro Andrea Ciuti, nato a Torino nel 1960, è esperto in comunicazione e coaching, un mix di competenze maturate sul campo nei venticinque anni di attività come manager in aziende di rilevanza nazionale.
Laureato in storia contemporanea all’Università di Torino, coltiva da sempre la passione per la poesia, non solo nella sua dimensione artistica, ma anche per la sua natura riflessiva e di dialogo con l’anima.
Un interesse che, accanto alla scrittura di numerosi testi poetici, lo ha portato ad approfondire i temi della conoscenza interiore e delle dinamiche relazionali.
Si dedica anche ad attività di volontariato sociale, alla recitazione e allo studio della tarologia evolutiva in ottica junghiana.

Valeria Amerano

Valeria Amerano è nata a Torino, ove risiede. Ha cominciato a scrivere giovanissima seguendo percorsi di autodidatta. Ex insegnante, ha pubblicato, oltre a vari racconti brevi, In pugno alle stelle, Alzani 2004, Studio da carabiniere e ti sposo, Graphot 2009 e, finalista al Premio Alga 2011, ha pubblicato il romanzo Non voltarti, abbiamo perso presso il Progetto Letterario Alga. Nel 2015 Impremix Edizioni Visual Grafika ha pubblicato il suo romanzo Nuda proprietà.

Bonaventura Alfano

Nato nel 1944 a Melfi (PZ), da una povera famiglia contadina, nel 1962 si trasferisce a Torino per trovare lavoro. Nel 1965 entra a lavorare alla Fiat Mirafiori come operaio comune. Si distingue durante le lotte operaie dell’”autunno caldo” del 1969 e si iscrive alla Fiom e al Pci. Nelle elezioni amministrative del 1975, candidato dal Partito Comunista, entra in Consiglio Comunale a Torino. Nel 1976 viene candidato alla Camera. Alla fine del ‘79 rientra in fabbrica, pur mantenendo l’impegno in Comune. Alle amministrative del 1980 viene riconfermato in Sala Rossa e nel 1983 assume la carica di Assessore al Lavoro nella Giunta monocolore di Diego Novelli per nove mesi, dopodichè rientrerà per la terza volta in fabbrica dove rimarrà fino al 2000, quando andrà in pensione. Se ne andrà nel 2011 per una malattia incurabile.

Sante Bajardi

Nato nel 1926 a Torino, diventa operaio metalmeccanico e si diploma all’istituto Avogadro di Torino. Conclusa l’esperienza partigiana, il suo impegno continua nella militanza politica. Nel 1950 è dirigente del PCI a Torino, a Ivrea, nel  Canavese e nel Pinerolese, tra i lavoratori dell’Olivetti, della Chatillon, della RIV di Villar Perosa,  i minatori della Talco Grafite in Val Germanasca e poi alla tristemente nota IPCA di Ciriè. Dal 1975 al 1980 ricopre gli incarichi di Vice Presidente della Giunta Regionale del Piemonte e di Assessore regionale ai trasporti e alle opere pubbliche. Nel 1980 è nominato Assessore alla Sanità. Ha  fondato il CIPES Piemonte.