Marco Raiteri

Nato a Torino nel 1986, Avvocato, Mediatore Civile, Dottore di Ricerca in Diritto, Persona e Mercato, nonché vincitore di numerosi premi per meriti accademici, ha sempre affiancato la propria formazione giuridica alla passione musicale.
Fin da ragazzo, ha diretto l’Orchestra Ensemble Giovanile Vianney, da lui stesso fondata; ha collaborato con l’Orchestra A. B. Michelangeli, con la Cororchestra Ragazzi del 2006 (poi Cororchestra del Piemonte) e con numerosi gruppi di ricerca sui cantautori italiani. Dal 2009 ha curato la direzione artistica dello show Fabrizio De André Remember, oggi trasformato nella nuova versione Fabrizio De André Remember 2.0,
spettacolo che si è fuso con l’esperienza del carcere grazie ai laboratori di Cinzia Morone nell’ambito del progetto Musica Dentro, da cui è nato questo volume.
Proprio nell’ottica della sinergia tra arte ed impegno sociale, collabora puntualmente agli sportelli di ascolto del cittadino per consulenze legali omaggiate alle fasce deboli; inoltre siede nel Consiglio Direttivo di alcune importanti Associazioni, Congregazioni e Confraternite, fra le quali merita ricordare la Pia Congregazione dei Banchieri, Negozianti e Mercanti e la Confraternita del S. S. Sudario. Per il quadriennio 2019/2022 siede nella commissione ADR istituita presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino.
Con scopi benefici, umanitari e di solidarietà intergenerazionale ha fatto propri i valori di service della famiglia rotariana; in tal senso, dopo essere stato Presidente del Rotaract Torino Nord Est (anno 2016/2017), dal 2018 è socio del Rotary Club Torino Nord Est.
Nel 2019, sia per i propri meriti professionali, artistici ed accademici, sia per il costante servizio nel mondo del Volontariato, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella gli ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana”. 

 

Franco Canavesio

Mezzo veneziano e per l’altra metà sabaudo, ingegnere prestato alla poesia, ama l’arte e la musica di ogni genere. Suoi versi compaiono in numerose antologie e sono ospitati regolarmente sul foglio di poesia torinese Amadomio. Del 2018 il catalogo della Mostra antologica L’anima Sognante vede le sue poesie affiancate ai dipinti dell’artista Martha Nieuwenhuijs, un sodalizio consolidato sin dalla precedente pubblicazione, Canti e Incanti (2015). Del 2019 le raccolte di versi Risonando con gli amici e Custode del giardino con la prefazione di Mario Marchisio. Di lui hanno scritto Cristina Codazza, Alessandra Paganardi, Marvi del Pozzo, Alfredo Rienzi, Stefano Vitale.

 

Debora Brera

È nata a Pavia agli inizi degli anni 90. Ha sempre avuto una passione per la lettura, che è sfociata poi in quella per la scrittura. Da adulta ha continuato a scrivere ma in segreto, raccogliendo tutte le poesie per sé fino ad oggi, giorno in cui ha deciso di mettersi in gioco. Lavora nel mondo assicurativo nella metropoli di Milano dal 2013 e oltre alla scrittura ha come hobby la cinofilia e pratica Agility con il suo meticcio Shadow.

 

Mauro Occhi

Nato a Genova, 60 anni, sposato, due figli. Vive attualmente in Val Susa. Medico Pediatra, ha lasciato il suo lavoro all’Ospedale Gaslini di Genova alla fine degli anni ’90 per specializzarsi in legislazione sanitaria alla Emory University di Atlanta, USA.  Ha lavorato in oltre 30 paesi (Asia, Africa e Medio Oriente ) nella gestione di  programmi di sanità pubblica interventista, inclusi scenari di guerra e situazioni di crisi umanitarie.
È alla sua prima esperienza di scrittura.

 

Marina Dell’Omo

Già funzionario – storico dell’arte presso la Soprintendenza per i Beni Storico Artistici del Piemonte, si occupa di arte lombarda di Sei e Settecento, con un’attenzione anche alla pittura di architettura.  Relativamente alla scultura si è dedicata in particolare ai materiali lignei, in studi singoli e collettivi. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni su riviste specializzate, partecipazioni a convegni nazionali e internazionali, monografie sui protagonisti della cultura figurativa milanese del secondo Seicento e saggi specifici su alcuni edifici religiosi della Diocesi di Novara.

 

Enrico Prenesti

Enrico Prenesti è nato a Torino il 7 marzo 1966. Nel 1991 si è laureato in Chimica presso l’Università di Torino, nel 1994 ha completato il Dottorato di ricerca in Scienze Chimiche e nel 1999 è diventato ricercatore universitario di Chimica analitica. Attualmente, ricopre il ruolo di professore associato di Chimica dell’ambiente e dei beni culturali presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino. Tiene regolarmente insegnamenti accademici di Chimica dell’ambiente, di Chimica dei beni culturali e di Chimica degli alimenti. È autore di un centinaio di pubblicazioni su riviste internazionali e di numerose comunicazioni a congressi e convegni. È anche esperto di concettualizzazione, modellizzazione, pratica e docenza della Qualità e dei sistemi per la gestione della Qualità. Oltre al lavoro di docente universitario e di ricercatore in campo chimico svolge attività come divulgatore, conferenziere e formatore in vari ambiti sociali. È attivo sul fronte della crescita e dello sviluppo personale e professionale come autore di saggi, formatore, consulente e life coach ontologico.
È, inoltre, un compositore musicale, specialmente attivo nel campo della scrittura di musica da camera.

Paola Messina

Paola Messina nasce a Torino nel 1962. Si laurea in Scienze Motorie presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Torino e si diploma da Educatore Professionale a Torino. Già all’età di 18 anni lavora presso numerose palestre, piscine e centri sportivi della città di Torino e dal 1990 al 2005 si occupa di minori a rischio, disabili e malati psichiatrici come Educatrice professionale presso comunità alloggio e centri diurni di alcune importanti Cooperative sociali di Torino. Nel 2005 apre con il marito una gelateria pasticceria a Torino e dal 2016 entra di ruolo nella scuola secondaria di secondo grado, presso scuole di Torino e provincia, come docente di Scienze Motorie.

Susan McMaster

Susan McMaster è una poetessa canadese. Vive a Ottawa, Ontario.
I suoi libri di poesia più recenti (anteriori a Haunt) sono: Paper Affair: Selected Poems e New (Black Moss 2010); Pith and Wry: Canadian Poetry (Scrivener Press 2010) e Crossing Arcs: Alzheimer’s, My Mother, and Me (Black Moss 2010), finalista per l’Acorn-Plantos People’s Poetry Prize (2010),  per l’Ottawa Book Awards (2010) e per l’Archibald Lampman Poetry Prize (2010). È autrice di varie raccolte di parole e musica, registrazioni di poesia per performance, copioni; ha curato antologie e pubblicazioni di poesia; è stata fondatrice ed editore della rivista nazionale femminista e d’arte Branching Out (1973-).
Susan è membro della League of Canadian Poets, del Writers’ Union of Canada, della Nova Scotia Writers’ Federation, PEN (Canada), del Writers’ Trust, SOCAN, Access copyright, e della Religious Society of Friends (Quakers).

Raffaele Miassot

Raffaele Miassot, Architetto e Designer, da oltre quarant’anni svolge la sua professione in Italia e all’estero. Appassionato di arte, e artista a sua volta per diletto, considera la sua attività una missione che aiuti gli altri a vivere meglio.
Ama camminare in montagna e apprezza ogni luogo carico di bellezza. Vive a lavora da molti anni a Pinerolo. 

 

Serena Nardella

Serena Nardella è nata a Roma, dove si è laureata dapprima in Lettere Classiche con una tesi sulla traduzione dell’Eneide di Giacomo Leopardi e poi in Filologia, Letterature e Storia del Mondo Antico redigendo un’edizione critica del Carme della vecchiaia di Saffo. Docente di materie letterarie e latino, sta conseguendo un dottorato di ricerca in Storia della Lingua Italiana sulla Gerusalemme Conquistata di Torquato Tasso. Ha scritto su alcune riviste locali di argomento letterario e pubblicato contributi scientifici relativi ai suoi studi. Ha collaborato nel settore dell’editoria scolastica con il gruppo Pearson. È cresciuta nella città di Formia, ma attualmente vive a Milano.
Sedici anni è la sua prima raccolta di poesie, il racconto in versi di un vissuto doloroso e profondo che ha segnato la sua vita, la storia di un inquieto fuggire e tornare in un passato atavico e in una terra bagnata dal suo mare.

 

Valeria Amerano

Valeria Amerano è nata a Torino, ove risiede. Ha cominciato a scrivere giovanissima e nella sua formazione ha seguito sempre percorsi di autodidatta. Ex insegnante, ha pubblicato, oltre a vari racconti brevi, In pugno alle stelle, Alzani 2004, Studio da carabiniere e ti sposo, Graphot 2009. Finalista al Premio Alga 2011, ha pubblicato il romanzo Non voltarti, abbiamo perso presso il Progetto Letterario Alga. Cura il periodico dell’Associazione Magistrale Niccolò Tommaseo, con sede in Torino.

Bonaventura Alfano

Nato nel 1944 a Melfi (PZ), da una povera famiglia contadina, nel 1962 si trasferisce a Torino per trovare lavoro. Nel 1965 entra a lavorare alla Fiat Mirafiori come operaio comune. Si distingue durante le lotte operaie dell’”autunno caldo” del 1969 e si iscrive alla Fiom e al Pci. Nelle elezioni amministrative del 1975, candidato dal Partito Comunista, entra in Consiglio Comunale a Torino. Nel 1976 viene candidato alla Camera. Alla fine del ‘79 rientra in fabbrica, pur mantenendo l’impegno in Comune. Alle amministrative del 1980 viene riconfermato in Sala Rossa e nel 1983 assume la carica di Assessore al Lavoro nella Giunta monocolore di Diego Novelli per nove mesi, dopodichè rientrerà per la terza volta in fabbrica dove rimarrà fino al 2000, quando andrà in pensione. Se ne andrà nel 2011 per una malattia incurabile.