Rosella Vacchino

Rosella Vacchino ha svolto per più di trent’anni attività di psicologa, psicoterapeuta e formatrice. In precedenza ha collaborato con alcune case editrici della sua città. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni in ambito scientifico e professionale.
Nell’ottobre 2020 è stata pubblicata da Baima Ronchetti la sua prima opera di narrativa, dal titolo “Autobiografia felina”, seguita nel 2023 da “Un giorno all’improvviso. Incontri ravvicinati in luoghi inaspettati”. Nello stesso anno, per Robin edizioni, è uscito “Dal cielo e ritorno”.

Cinzia Guglielmino

Cinzia Guglielmino vive a Fontanetto Po (Vercelli) ma di origine Chivassese. Lavora come operatore socio sanitario da 25 anni in RSA.
I suoi hobby sono la lettura e scrittura.
Scrivere è per lei una psicoterapia. Pratica la silvoterapia. È mamma di due ragazzi, ama la montagna in tutte le sue stagioni.
“Frammenti di vita” costituisce la sua prima antologia poetica. 

Roberto Garino

Classe 1951, maturità classica al “mitico” Liceo “Cavour” conseguita nel 1969, qualche giorno prima che Neil Armstrong mettesse piede sulla luna e Laurea in Biologia nel 1973 ha cercato di mettere insieme i frammenti emersi dai racconti ascoltati da bambino in famiglia con i ricordi del proprio vissuto infantile. Ne sono scaturiti alcuni racconti che aprono uno sguardo non solo sulla propria famiglia ma sui tempi nelle quali le vicende si sono svolte nel secolo scorso.

Maria Teresa Rossitto

Scrittrice torinese con all’attivo cinque pubblicazioni tra romanzi e racconti. Ha un blog da alcuni anni www.mariateresarossitto.it.
L’autrice ama caratterizzare i suoi personaggi in modo profondo rendendo la lettura scorrevole e piacevole con un taglio asciutto e giornalistico. I testi pubblicati sono: Vite Sospese Streetlib.com 2012; Schopenhauer 24 Ed. Arca, Torino 2016; Lettere dal confine orientale Ed. Parallelo 45, 2018; Il peso della colpa Ed. Il Convivio, 2019; Ultima chiamata da Buenos Aires Ed. Yume, 2021.

Claudio Sguazzini

Nato a Torino nel 1952, frequenta il liceo classico all’Istituto Sociale, si laurea in ingegneria meccanica al Politecnico di Torino.
Inizia una vita di lavoro, viaggi e incontri. A Maranello in Ferrari e poi in tre continenti per il gruppo Fiat.
Una moglie che lo ha accompagnato per 30 anni. Due figli, nati in Danimarca e Portogallo.
Anni passati a conoscere il mondo e cercare di capire senza mai perdere la voglia di leggere, scrivere e condividere.

Tiziana Barbaro

Per Tiziana Barbaro in arte Titì e il suo favoloso mondo in cui adora sperimentare con la fantasia e creatività ma attraverso la realtà, fotografare è sostanzialmente giocare.
Adora le ombre, i riflessi, le silhouette, le simmetrie, le comparazioni, sempre all’insegna dell’insolito e dello stupore.
Si vengono a creare così, mondi e immaginari sempre nuovi, dove sperimentare anche il disegno digitale è uno stimolo in più.
Altre volte invece coglie semplicemente dettagli su cui è inevitabilmente soffermarsi, e così riesce a catturare la bellezza delle piccole cose.
È affetta da pareidolia, fenomeno diffuso tra persone che vanno oltre il primo sguardo e che trovano forme note nel casuale.
Fa scorpacciata di albi illustrati, tiene laboratori di educazione alla teatralità e organizza letture animate.

Mark Renzetti

Classe 89, nato ad Imperia e cresciuto a Laigueglia. Laureato in Relazioni Internazionali all’Università degli Studi di Firenze. Ha studiato e lavorato in molti Stati e realtà socio-economiche nel continente euro-asiatico. Attualmente vive a Roma Est.
Selezionato per il Premio internazionale Mario Luzi 2019, ha esordito con Vascelli di Carta (2022, Porto Seguro editore) e candidato al Premio Strega 2024 con l’Officina di Ade. I demoni d’Occidente (2023, Impremix Edizioni). I suoi volumi hanno un buon richiamo di lettori e della critica. Sono presenza fissa nelle Fiere del libro di Torino e Roma e nelle biblioteche pubbliche romane. 

Silvia de Fabris

Silvia de Fabris nasce a Gorizia nel 1961 e vive ad Arta Terme (Ud). Sposata, è docente di scuola primaria e attualmente lavora nel plesso di Ospedaletto di Gemona del Friuli. Scrive dall’età di otto anni e questo è il suo secondo romanzo pubblicato. Nel 1980 ha vinto il primo premio nel concorso letterario “Un film, una storia” bandito da Mondadori e Ceiad Columbia È appassionata di natura, motociclismo, musica e danza. È interessata alla psicoanalisi e all’introduzione all’alchimia secondo Carl Gustav Jung.

Lucia Maddalena Tissi

Lucia Maddalena Tissi, milanese di nascita, conduce lavori di ricerca in letteratura greca; attualmente è docente di greco, latino e letteratura italiana al liceo classico Ludovico Ariosto di Barga. Nel 2022 ha pubblicato “Statue di cenere”, la sua prima opera suddivisa in tre racconti.
“Collane spezzate” costituisce la sua prima antologia poetica. 

Luca Lenzi Cigliuti

Luca Lenzi Cigliuti, Torinese classe 1972, è appassionato fin da bambino di culture antiche e misteri archeologici. In questo romanzo mette insieme il risultato della sua curiosità, con l’abilità di inventare storie e di raccontarle.
Nella vita svolge l’attività di insegnante e ricercatore in discipline orientali (Qi gong e Reiki tradizionale giapponese) e di operatore in tecniche bio-naturali.

Paolo Sapelli

Paolo Sapelli, psicologo torinese, classe ’96, da sempre fervente appassionato di saggistica e, in generale, di libri che non può esimersi dal consumare, rivela qui per la prima volta il suo giocar segreto coi versi, fedeli compagni di notti insonni e di attimi taciuti. 

Maria Barbagiovanni Gasparo

Maria Barbagiovanni Gasparo si è laureata nel 1972 in Pedagogia con tesi sull’Educazione Permanente, sperimentale, in quanto gli studi sul tema erano allora agli albori. Si è abilitata in Scienze Umane e Storia per la docenza nella scuola secondaria Superiore di Secondo Grado.
Dopo alcuni anni di docenza nella scuola primaria, nel 1981 dopo aver superato il concorso nazionale per dirigenti scolastici ha intrapreso la carriera direttiva. Nel 1997 ha realizzato la sua prima casa di bambole e questo percorso creativo continua tuttora.